Thursday, April 27, 2006

la politica come il calcio...


sembra essere ad una partita di calcio,
fiato sospeso sino al 90° minuto, tifoseria in sovraeccitazione,
pareggio, calci di rigore, tifoseria delusa da una parte e dall'altra, tifoseria "reazionaria",
insulti, vessazioni verbali, appellativi davvero poco signorili...oltrechè incivili...
si sa, "allo stadio" se ne sentono di tutti i colori, canzoncine nostalgiche di "regimi passati" ma ancora "battenti nel cuore"...
si urla : "fascisti teste di c...."
si urla : "comunisti pezzi di m..."
ci si diverte a mortificare, ci si diverte ad offendere il pensiero altrui, a non rispettare chi è diverso...MA NON SIAMO TUTTI DIVERSI L'UNO DALL'ALTRO?
e DEMOCRAZIA nn vuol dire accettare le differenze? questo ho imparato all'Università, a scuola...
sono queste le regole "del calcio" queste, le regole "della politica"..queste, le regole del gioco...
non mi piace il calcio, non mi piace giocare con la vita delle persone, non si gioca con il futuro di un Paese....
la DEMOCRAZIA, fondamento della nostra Costituzione non viene onorata.....
MARIBETTA